DASPO? Roba vecchia, meglio l’OASPO

Pubblicato: 23 febbraio 2015 in Uncategorized
Tag:,

Dopo aver minacciato nientemeno che il ritiro del passaporto ai terroristi, ecco un’altra astuta contromossa, stavolta per arginare il problema teppisti travestiti da tifosi:
Il DASPO, ovvero il divieto di accesso alle manifestazioni sportive. Pareva strano che qualcuno non estraesse questo miracoloso toccasana dal cilindro. Ma chi è questo genio? Non per fare il guastafeste, ma a me sembrava che i disordini fossero avvenuti fuori dallo stadio e che quindi, forse, sarebbe più indicata una misura  contraria, ovvero l’oaspo, obbligo di accesso agli stadi, possibilmente senza passare per le vie delle città… potrebbe essere un’idea?
Nell’attesa che il geniale Ministro dell’Interno ne spari un’altra più grossa e magari piu originale (anche l’impiego dei militari è cosa già vista e poco efficace; ricordate quello col pizzetto che metteva soldati dappertutto?) e in attesa che il nostro Capo della Polizia dica qualcosa, qualsiasi cosa (speriamo non cretini stavolta..) ma che la dica, potremmo applicare il Daspo al Ministro dell’Interno, ma con una piccola modifica, una sola lettera in più:
Il DAISPO. DAI, SPOstati, e lasciaci lavorare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...