Iniziativa pro Stacchio

Pubblicato: 21 febbraio 2015 in Uncategorized

Lettera inviata ai promotori dell’iniziativa http://www.iostoconstacchio.com

http://iostoconstacchio.com/

Caro Manfred

pur non conoscendone nel dettaglio i particolari, apprendo con piacere di una Vostra iniziativa in programma sabato mattina a favore di Graziano Stacchio.
Purtroppo impegni già presi in precedenza non mi permetteranno di partecipare personalmente ma con queste poche righe voglio portare la simbolica condivisione all’iniziativa a nome dei poliziotti che rappresento a livello provinciale e, senza timore di sbagliare, anche di molti altri.

Da subito, come poliziotti, come rappresentanti dei poliziotti ma anche come uomini e donne, ci siamo subito messi a fianco di questo coraggioso cittadino del quale si è parlato e si parlerà ancora tanto. Solidarietà manifestata chiaramente e pubblicamente tanto che una nostra rappresentante, la poliziotta Patrizia Bolgnani, l’ha espressa dagli studi di Quinta Colonna e quindi a Stacchio e a Zancan di persona.
Sull’argomento non meriterebbero nemmeno un commento le dichiarazioni del neo docente universitario Caruso, che noi forze dell’ordine conosciamo bene e che si è schierato da subito a fianco dei rapinatori e in genere a chi commette furti dando la colpa ( figuriamoci! ) alle “…diseguaglianze create dai ricchi” asserendo che “le rapine sono un metodo violento che i poveri hanno per recuperare la ricchezza loro estorta”. Ma di stare zitti, noi del CO.I.S.P. non siamo mai stati capaci.
Purtroppo la nostra voce, come quella di tanti cittadini “normali”, viene spesso sovrastata da chi grida più forte, di chi ha dalla sua gli amplificatori mediatici, di chi fa o vuole far notizia anche a costo di distorcere la verità. Ben vengano quindi le iniziative, da qualsiasi parte scaturite, che danno voce anche a chi non è solito sovrastare con la violenza l’opinione altrui per far valere le proprie ragioni, a chi non devasta le città, non danneggia le proprietà altrui, non incendia ma rispetta anche le opinioni diverse dalle proprie.
Il grave è che come Forze dell’Ordine finiamo per riconoscerci nell’immagine del benzinaio vicentino, che di fronte ad un tal gesto, che per lui va considerato certamente eroico mentre per noi è una eventualità preventivabile del nostro lavoro, si ritrova adesso indagato per eccesso colposo in legittima difesa, con una richiesta di risarcimento danni sicuramente milionaria e tra un po’, abbandonato alla sua sorte, con parcelle da pagare, serenità da ritrovare e magari con pure il rischio di ritorsioni. Quanti ne abbiamo in queste condizioni.
E’ quindi importante portare alla ribalta la voce di quella maggioranza silenziosa che non può o non sa gridare, che non ha i mezzi per sovrastare il coro dei buonisti ad ogni costo. E’ importante che la politica, e qui ti chiamo in causa, si renda conto di quali sono gli appelli dei cittadini onesti che quasi mai vengono considerati, come non vengono raccolti i nostri richiami ad una maggiore attenzione all’apparato Sicurezza. Quante volte abbiamo messo in guardia la politica per scelte che sembravano fatte apposta per minare la funzionalità di tutto il sistema? Parliamo di tagli approssimativi e scriteriati, di sconsiderate chiusure di uffici, di ripetuti indulti e svuota carceri, di depenalizzazione di reati gravi e quante altre pugnalate ancora.
Concludo ribadendo ancora la condivisione e il plauso all’iniziativa, sperando che non rimanga un episodio fine a se stesso ma sia il segnale di un vero cambiamento.

Sergio Paoli
Segretario Provinciale Generale
Coisp trentino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...